Bombette Pugliesi: involtini di carne

Bombette pugliesi: la ricetta tradizionale

Come tutte le ricette antiche e di tradizione, anche le bombette di carne, nel tempo, sono state sottoposte a diverse rivisitazioni. Ad oggi esistono numerose varianti nella loro preparazione ma la bombetta pugliese tradizionale, la più gustosa, quella che incarna e valorizza i sapori tipici del territorio e lo stile culinario di questa regione è unica. Si tratta di involtini di capocollo di maiale,  farciti con un trito di aglio e prezzemolo e sottili fette di pancetta e caciocavallo, un formaggio molto tipico della Valle d’Itria. Se si ama un ripieno ancora più ricco si può aggiungere del peperoncino e del parmigiano o del pecorino grattugiato.

Ingredienti per otto bombette

  • 8 fette di capocollo,
  • 8 fette di pancetta,
  • 8 fettine sottili di caciocavallo
  • un paio di spicchietti d’aglio
  • una generosa manciata di prezzemolo
  • sale e pepe
  • una spolverata di parmigiano
  • un pizzico di peperoncino polverizzato.

Preparazione:

Per prima cosa è fondamentale scegliere delle fette di capocollo ben infiltrate di grasso, possibilmente da animali non allevati intensivamente, poi si procede battendo le fette di carne, per farle diventare più sottili possibile. Il metodo migliore è quello del batticarne in acciaio, che non altera e non intacca il sapore del maiale. Una volta ricavate le fette sottili di capocollo si condisce ogni fetta di carne adagiandoci sopra la pancetta, il caciocavallo (tipico il podolico del gargano o il canestrato) ed il trito di aglio e prezzemolo, sale, pepe ed, eventualmente, il parmigiano ed il peperoncino. Non resta poi che arrotolare ogni fetta di carne per creare degli involtini tondeggianti, chiuderli con degli stuzzicadenti, per evitare che il ripieno fuoriesca. In alternativa è possibile realizzare dei veri e propri spiedini di bombette infilzando gli involtini pugliesi su un lungo spiedo di acciaio.

Entriamo nel dettaglio della procedura:

  • imposta il grill per una cottura indiretta a temperatura medio-alta, circa 180 – 200 °C,
  • posiziona le bombette sul lato indiretto, ben distanziate tra di loro
  • è possibile aggiungere qualche chips di  Olivo o di Ciliegio sulle braci per una nota affumicata, quindi chiudi il coperchio per garantire una cottura omogenea e, soprattutto, per far sì che il ripieno, all’interno, si cuocia e sciolga in modo ottimale
  • dopo circa 10 minuti è tempo di rigirare le bombette, dovrebbero aver preso un bel colore e qualche goccia di formaggio comincia a fuoriuscire, chiudi nuovamente il coperchio
  • dopo altri 10 minuti, le bombette pugliesi sono pronte!

La cottura perfetta prevede l’involucro esterno di carne ben cotto, con i tipici segni di rosolatura e l’interno morbido, succulento, umido, pronto ad esplodere in bocca con un concentrato di sapore. Una volta cotti, questi deliziosi bocconcini di carne ripiena, vanno serviti ben caldi ai commensali. Le bombette possono essere presentate nel piatto, singole, accompagnate da verdura grigliata.

fonte passione BBQ