Costolette d’agnello, patate schiacciate alla menta e carciofi alla brace

Ingredienti

  • Ingredienti per 4 persona/e
  • costolette d’agnello fresche tagliate alte circa 2 cm 700 gr
  • d’aglio in camicia 4 spicchi
  • patate bianche di Colfiorito bollite 320 gr
  • carciofi grandi 4
  • rametti di prezzemolo 4
  • rametti di rosmarino 3
  • rametti di menta fresca 2
  • sale, pepe nero, peperoncino, olio extra vergine d’oliva q.b.q

    Preparazione

    Disporre le costolette d’agnello in un piatto marinandole con un filo d’olio extra vergine d’oliva, pepe nero, 2 spicchi d’aglio in camicia schiacciati e il rosmarino, avendo cura di spezzettarlo con le mani. Coprire con una pellicola e lasciate riposare a temperatura ambiente per almeno 2 ore. (Se marinate 12 ore prima ancora meglio)
    Preparare la brace per la cottura dei carciofi.(non troppo calda)
    Intanto mondare i carciofi, (tipo mammole) recidendone il gambo in eccesso e con l’aiuto di un pelapatate pelarne la parte restante. Immergerli in acqua per qualche minuto. (L’acqua trasformatasi in vapore servirà a cuocere gli strati più interni.)
    Afferrare i carciofi dalla base e batterli sul piano cottura, allargare delicatamente le foglie del carciofo dall’interno, cercando di creare una cavità centrale e condirle con aglio tagliuzzato grossolanamente, prezzemolo, sale e poco olio.
    Con l’aiuto di una pinza incastrare i carciofi tra i carboni e lasciarli cuocere dolcemente per circa 40 minuti, rigirandoli di tanto in tanto, finchè le foglie esterne non saranno completamente bruciate.
    A cottura ultimata, eliminare le foglie bruciate e tenere in caldo.
    A parte pelare le patate, in precedenza bollite in acqua salata, e con l’aiuto di una forchetta schiacciarle grossolanamente condendole con olio extra vergine, sale, pepe e la menta fresca tagliata molto finemente. Tenere in caldo
    Su una griglia ben calda scottare le costolette d’agnello circa 2 minuti per lato, condire con del sale Maldon e servire ben calde.
    Disporre nel piatto una quenelle di patate, un carciofo ben caldo e le Costolette d’agnello.
    Completare con un filo d’olio extra vergine a crudo e servire ben caldo.

    di Emanuele Mazzella, Villa Porro Pirelli

    fonte oggi.it/cucina