Hamburger di quinoa e salmone

  • 1 filetto di salmone da circa 1 kg
  • aneto fresco
  • pepe bianco
  • sale
  • 300 ml di brodo vegetale
  • la parte verde di un cipollotto
  • 1 scalogno
  • olio extravergine
  • 300 ml di panna
  • 1 lime
  • 2 cucchiai di yogurt greco

 

 

  1. Preparare un brodo vegetale con gambi di sedano bianco, 2 scalogni precedentemente grigliati in tegame usando della carta stagnola, due carote.
  2. Utilizzare una base di 500 ml di acqua fredda, lasciar cuocere per 45 minuti circa. Non salare.
  3. Mettere la quinoa in un colino o nella stamigna per lavarla sotto l’acqua corrente per alcuni minuti. Serve per eliminare le saponine che, altrimenti, lascerebbero un sapore amaro alla quinoa.
  4. Tostatela dunque in una padella, versandovi dell’olio extravergine d’oliva e cuocendola a fuoco medio alto per circa un minuto.
  5. In questo modo, esalterete il sapore nocciolato dello pseudo-cereale.
  6. Mettete dunque due parti d’acqua (o di brodo vegetale) e una parte di quinoa in una pentola. Fate cuocere a fuoco medio alto fino a quando la parte liquida non si assorbirà del tutto, normalmente dopo 15 minuti di cottura. Spegnete dunque il fuoco e lasciate riposare la quinoa con il coperchio per 5 minuti circa, affinché tutta l’umidità venga assorbita dai chicchi.
  7. Togliete il coperchio e separate i chicchi di quinoa con una forchetta.
  8. Tritate il salmone a coltello.
  9. Speziatelo con il pepe, il sale, unire gocce di salsa di soia, aneto fresco, la parte verde del cipollotto, lo scalogno tritato.
  10. Unire la quinoa e formare degli hamburger.
  11. Cuocere gli hamburger di salmone e quinoa sul bbq, se l’impasto e troppo morbido una volta formato gli hamburger lsciateli riposare in frigorifero fino a farli assumere la consistenza.
  12. Servire con una panna acida ottenuta montando la panna di latte e unendola allo yogurt e al lime.